A partire dalla versione 4.13, Lambo Archivio Personale permette di impostare un promemoria al documento. Alla data impostata, l’utente riceverà una notifica sul dispositivo e un’email all’indirizzo di posta elettronica.

Impostare un promemoria durante l’archiviazione di un documento

  1. Nella schermata di riepilogo, dopo aver importato la foto o il Pdf, premere il pulsante Dettagli
  2. Cliccare sul campo Promemoria
  3. Selezionare la data
  4. Nella schermata Dettagli, premere Conferma per salvare il documento e il promemoria
Impostare un promemoria durante l'archiviazione

Impostare un promemoria durante l’archiviazione

Impostare un promemoria in un documento già archiviato

  1. Selezionare il documento in cui impostare il promemoria
  2. Cliccare sul pulsante Dettagli
  3. Cliccare sul campo Promemoria
  4. Selezionare la data
  5. Nella schermata Dettagli, premere Conferma
Impostare un promemoria in un documento già archiviato

Impostare un promemoria in un documento già archiviato

Cosa fare se non si riceve la notifica del promemoria (iOS)

Per ricevere il promemoria sul dispositivo è necessario che Lambo abbia ricevuto il consenso ad inviare notifiche. Se in fase di primo avvio dell’app le notifiche sono state disattivate, è possibile riattivarle seguendo i seguenti passaggi:
  1. Andare sulle Impostazioni del dispositivo
  2. Premere Notifiche e selezionare Lambo
  3. Abilitare Consenti Notifiche

Cosa fare se non si riceve la notifica del promemoria (Android)

Se le notifiche dell’app sono state disattivate, è possibile riattivarle seguendo i seguenti passaggi:
  1. Andare sulle Impostazioni del dispositivo
  2. Premere Applicazioni e selezionare Lambo
  3. Premere su Notifiche ed abilitarle

Cosa fare se non si riceve l’email del promemoria

  1. Accedere al pannello impostazioni di Lambo
  2. Premere su Modifica dati utente
  3. Verificare che l’email inserita sia corretta / inserire un indirizzo email
  4. Cliccare su Conferma
emailimposta

Impostare un indirizzo email in Lambo

Se non si riceve ugualmente l’email del promemoria, è consigliabile verificare la cartella della posta indesiderata.
Condividi l'articolo Facebooktwitterlinkedinmailby feather
10 Febbraio 2017