I giovani italiani usano sempre la stessa passwordLa maggior parte dei giovani italiani utilizza sempre la stessa password per i propri account, e spesso, la parola utilizzata è proprio “password” o una serie di numeri in sequenza. Lo rivela Google in occasione del Safer Internet Day, con i dati di una ricerca condotta sui ‘millennials’ italiani (coloro che sono nati tra i primi anni ’80 e i primi anni 2000), commissionata a YouGov, società specializzata in ricerche di mercato online.
Troppe password da ricordare
Dai dati del sondaggio emerge che il 55% dei ‘millennials’ ha utilizzato la stessa password per alcuni o per la maggior parte dei propri account. Il 65% dei giovani che usano la stessa password, si giustifica col fatto che sia difficile ricordare diverse password. Il 52% ha poi condiviso la sua password con qualcuno di cui si fida. Sulle scelta della password poi, il 19% degli intervistati ha dichiarato di usare proprio la parola “password” o numeri in sequenza.
I consigli di Google
“Le password sono il primo strumento di difesa contro i crimini informatici – spiega Google – È bene usare una password diversa per ogni account come l’email o l’online banking. Più lunga è la password, più è difficile da indovinare”. Se poi il problema è quello di ricordarsi tante password diverse, un metodo utile, suggerisce il colosso di Mountain View, “può essere quello di pensare a una frase che sapete solo voi e adattarla al sito web per ricordarla più facilmente”.
Condividi l'articolo Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailby feather
7 Febbraio 2017